Draghi e l’effetto sull’Europa (e l’Italia).

Condividi su

di Carmelo Cedrone

Non è una cosa da poco quanto avvenuto con la nascita del nuovo governo. Può rappresentare una scelta cruciale per il paese e per l’Unione, in piena crisi sanitaria ed economica, mentre tutto sembrava precipitare. Avevamo un governo in difficoltà, privo di strategia, bloccato sull’emergenza pandemica, rinchiuso in sé stesso, accerchiato dall’esterno da forze sovraniste che avevano fatto dell’antieuropeismo il loro portabandiera.