interventi

Fino a 700.000 posti di lavoro grazie all’European Green Deal.

di Matteo Reale

Con il declinare delle politiche industrialiste o “tardo-fordiste” le storiche opposizioni a nuovi modelli di sviluppo si sono affievolite. Et pour cause… visto che diversi studi indicano che la via alla crescita occupazionale e al benessere economico passa anche attraverso la transizione ecologica, con buona pace dei critici del decoupling…

Approfondisci

Europa e Unione, parole chiave per il futuro dell’Italia

Di Efisio De Muru
Duecentosette miliardi, tra prestiti e trasferimenti vincolati messi a disposizione dell’Italia dall’Unione Europea.
Solo alcuni mesi fa il dibattito politico era incentrato sul rigore e sul rispetto del Patto di Stabilità.
Adesso, la pandemia e i drammatici effetti che ha determinato sull’economia globale, impongono un doveroso ripensamento, per immettere fiducia nei mercati e nella società, e cosa più importante, per ripensare il ruolo e la funzione delle Istituzioni Europee in chiave sociale e solidale…

Approfondisci

Recovery fund: riforme, non solo risorse

di Titti Di Salvo

Ci troviamo da mesi in una contingenza di straordinaria difficoltà, inedita e inattesa.
La preoccupazione per il futuro convive con la certezza della necessità del cambiamento del paese. Che le risorse del Recovery Fund possono aiutare, ma non garantire. Perché non sostituiscono la responsabilità di tutta la classe dirigente di indicare le scelte che servono per traghettarci verso un futuro migliore.

Approfondisci

Diamo ai Nuovi Italiani la forza per far Volare l’Italia

di Geri Ballo e Giovanni Lattanzi

L’Italia è cambiata e sta continuando a cambiare davanti ai nostri occhi. Oggi più di 5 milioni di persone provenienti da decine di paesi del mondo la chiamano casa. E centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi dai tratti somatici più diversi studiano e crescono nelle nostre città, parlando con il medesimo accento dei loro coetanei nati da genitori italiani. Eppure c’è un divario importantissimo che separa gli uni dagli altri.

Approfondisci

Pietro Mecarozzi racconta il lancio di Volare su Linkiesta «Volare, ma con i piedi ben piantati a terra»

Parlano di noi Pietro Mecarozzi racconta il lancio di Volare su Linkiesta «Volare, ma con i piedi ben piantati a terra» «Volare, ma con i piedi ben piantati a terra». È questo in estrema sintesi il manifesto di “Volare – il futuro oggi”, la nuova associazione politica nata dall’unione d’intenti dei parlamentari Tommaso Nannicini (Partito democratico), Chiara Gribaudo…

Approfondisci

Donne più giovani uguale crescita

di Valeria Fedeli

A chi dareste le ali, per volare e trascinare in cielo l’Italia?
Donne e giovani. Pensate all’Italia, poi al futuro, scegliete una domanda. Vedrete che questa è la risposta: donne e giovani.

Approfondisci

Il lavoro che cambia

di Titti Di Salvo

Il cambiamento profondo di questi tempi non è l’alibi per negare libertà e dignità del lavoro. Il punto è sempre lo stesso: quali regole per riconoscere, oggi, il valore sociale di uomini e donne

Approfondisci

Integrazione e regolarità

di Geri Ballo e Giovanni Lattanzi

I flussi migratori, oggi, non sono più un’emergenza ma un fenomeno con il quale approcciarsi in modo strutturale. Occorre cambiare le politiche di regolarizzazione ed accoglienza

Approfondisci

Con Anna e Marco, per cominciare a volare

di Tommaso Nannicini

Anna corre. Corre a scuola, corre a casa, corre agli appuntamenti, corre a fare la spesa, corre dal pediatra. Quando la sera crolla sul divano, controlla il conto in banca e finisce le ultime mail, mentre Luca – rientrato da lavoro – gioca con la piccola Emma prima della buonanotte.

Approfondisci

Un debito di cemento sulle spalle delle future generazioni

di Serena Righini

In Italia il cemento cresce più velocemente della popolazione: nel 2019 si sono impermeabilizzati 57 milioni di metri quadrati, se mettiamo in relazione questo dato con il numero di nati (420 mila bambini) è come se ogni neonato italiano nascesse portandosi 135 metri quadri di cemento.

Approfondisci

Quanto 6 sostenibile?

di Uwe Staffler
L’ambientalismo è morto, viva l’ambientalismo! Ieri l’ambientalismo politico in Italia ha avuto fortuna modesta, facciamo in modo che ne abbia di più domani.

Approfondisci

UNA REPUBBLICA FODATA SUL SUSSIDIO LAVORO

di Maurizio Del Conte

“L’Italia è una repubblica fondata sul lavoro.” Così recita l’Articolo 1 della Costituzione, ma quanto è rimasto di ciò nelle nostre coscienze collettive? Riattivare le persone e sostenere la transizione delle competenze, comprendendo fino in fondo i nuovi settori lavorativi: questa deve essere la priorità delle nostre istituzioni

Approfondisci